Vota questo articolo
(0 Voti)
La faggeta La faggeta creato dalla Banda dei Malandrini

Fra faggi secolari alla ricerca della tranquillità

Il percorso si svolge interamente sulla strada forestale che attraversa la Riserva Biogenetica e non presenta quindi alcuna difficoltà da un punto di vista tecnico. Si viaggia in costante compagnia di alti e imponenti faggi che creano atmosfere fuori dal tempo. Con un piccolo sforzo extra-percorso si può arrivare fino al famoso Prato Bellincioni (1420m).

PUNTI DI INTERESSE

LA RISERVA

Si estende per circa 500 ettari in vicinanza delle località Pian di Novello e Pian degli Ontani sulla destra idrografica del torrente Sestaione, ad una quota compresa all'incirca tra 1100 e 1800 metri.
E' stata istituita nel 1977 con lo scopo di conservare un habitat idoneo alla crescita del faggio (Fagus sylvatica) e garantirne quindi uno sviluppo ottimale per la produzione di sementi selezionate.
E' caratterizzata da suggestive faggete monumentali, derivate dalla conversione di boschi utilizzati in passato per la produzione di carbone impiegato nelle numerose ferriere della zona.
Rappresenta una delle più belle foreste della montagna pistoiese, estremamente suggestiva sia nel periodo di massimo rigoglio vegetativo che nel pieno dell'inverno con le piante a riposo. Il soprassuolo boschivo è costituito quasi esclusivamente da fustaie di faggio ottenute dalla conversione di boschi cedui il cui legname alimentava un tempo le antiche ferriere granducali.
E' ottimamente percorribile al suo interno, grazie a numerosi sentieri e ad un'ampia strada sterrata forestale utilizzata nel periodo invernale come pista per lo sci di fondo. E' in buona parte accessibile anche a disabili in carrozzina.

Scheda informativa

Campo datinota
numero traccia 011
adatto per
  • MTB
  • Trekking
  • Running
  • Nordic Walking
grado di difficoltà

2 

lunghezza  13 km
dislivello  300 mt D+ e 300 mt D-
Tempo percorrenza a cammino 3h 30'
periodo consigliato
  • Tutto l'Anno (da ricordare che con la neve l'anello diventa pista da sci di fondo. Il transito con ciaspole è consentito nel rispetto della pista da sci)
tipo di fondo strada sterrata
note aggiuntive  

13.4 km, 01:14:44

19746 Ultima modifica il Giovedì, 14 Gennaio 2016 13:56
Altro in questa categoria:
Claudio

Massaggiatore di professione. Pratica multi sport con la Banda dei Malandrini asd tra i quali Trail Running e Rogaining. Conoscitore esperto dei sentieri dell'Appennino Pistoiese si è reso disponibile per la tracciatura degli stessi e per creare le schede di riferimento dei vari itinerari

416 commenti

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.