WE LOVE ABETONE

FULL MOON PARTY

PRESENTA

APERICENA CON FIACCOLATA OVOVIA 

...I SABATI DI LUNA PIENA...

 

Mercoledì 30/12/2015

Sabato 23/01/2016

Sabato 20/02/2016

Sabato 19/03/2016

Ore 19.00:  ritrovo biglietteria dell' impianto ovovia, aperitivo con cena a buffet e happy music

Ore 22.00: discesa pista zeno con torce e gadget luminosi oppure con impianto ovovia

Ore 23.00: la festa continua presso la discoteca lupo bianco

... E TANTO ALTRO ANCORA...

Da Pracchia all'Abetone...

...una marcia che attraversa tutto il crinale, un percorso carico di emozione ma estremamente duro con una quantità impressionante di sali-scendi passando tra le creste più belle dell'Appennino.

Lungo la salita si incontra ogni tipo di vegetazione tipica dell'appenino e si attraversano luoghi dai toponomi particolari e significativi: la Pedata del Diavolo, il Poggio del Ronco sono solo alcuni dei punti.

...per poi raggiungere il Poggio dei Malandrini dove tutto il mondo cambia forma

Il crinale infine è un susseguirsi di sentieri, pratoni e attraversamenti impegnativi dove prestare la massima attenzione. Ci sono momenti in cui è veramente difficile scegliere dove dirigere lo sguardo.

Da Prato all'Abetone sulle strade dei Malandrini

Un tuffo nella storia ripercorrendo quelle vie che i Malandrini erano soliti attraversare, contrabbandando il Sale in epoche ormai lontane...

partire dalla città per raggiungere vette incontaminate illuminate dal sole attraverso un viaggio interiore unico nel panorama Toscano che saprà sempre suscitare emozioni. La parola d'ordine è sempre la stessa: NON SOTTOVALUTARE IL LATO OSCURO DELL'APPENNINO...

Un sentiero lungo la storia fra l'Abetone e la Val di Luce

Un percorso non particolarmente impegnativo che collega le due note località montane...una piacevole passaggio nei boschi ricordando alcuni momenti storici che hanno segnato questa regione ma anche la possibilità per escursionisti e trailer di "saltare" da una valle all'altra senza l'utilizzo degli impianti di risalita.

Anello del Doni

Percorso semplice intorno all'Abetone lungo i piacevoli sentieri del Viale Regina Elena e Regina Margherita. In estate il passaggio all'interno di lamponete e rovi di more rende il tutto più interessante...

Fra i boschi del Monte Maiori e il fosso degli Imposti

Un anello non particolarmente impegnativo da un punto di vista tecnico e fisico che permette di fare una bella e fresca passeggiata o un allenamento trail tutto da correre intorno all'Abetone.

Alla base del Libro Aperto

Passeggiata non impegnativa che conduce dalla piazza dell'Abetone fino alle pendici del Libro Aperto (l'apice dell'anello arriva vicino alla Casetta di Lapo). Il percorso leggermente ondulato attraversa abetaie e faggete della Riserva Forestale dell'Abetone regalando viste sulle vette del Libro Aperto e su parte della dorsale Appenninica pistoiese e modenese.

Salendo fra le pagine del Libro Aperto

Escursione tecnicamente non impegnativa ma che richiede un buon allenamento in considerazione del dislivello che si affronta nella seconda parte del tracciato. E' importante ricordare come in questa zona i cambiamenti climatici possano essere estremamente repentini, si raccomanda quindi di essere sempre ben equipaggiati.

Alla scoperta delle bellezze del Lago Nero

Un'escursione di grande impatto che passando attraverso bellissimi boschi al di sopra dell'Abetone vi permetterà di raggiungere uno dei luoghi più caratteristici dell'Appennino Pistoiese. La prima parte del percorso (fino al Lago Nero), si adatta perfettamente alle uscite per tutta la famiglia. Nel periodo invernale, quando la neve imbianca le cime dell'Abetone, questo primo tratto viene utilizzato per stupende ciaspolate. La parte successiva (Passo della Vecchia e Monte Gomito) risulta tecnicamente più impegnativa ma gli stupendi panorami che si possono ammirare ripagano ampiamente lo sforzo fatto.